Sospeso il pagamento della sosta per le auto nelle aree blu e isole azzurre gestite da Genova Parcheggi. “Questa scelta come Comune di Genova è stata presa per cercare di snellire l’afflusso di persone che usano i mezzi pubblici” ha spiegato il vicesindaco Stefano Balleari.

Ma, per poterne usufruire, bisogna mostrare sul cruscotto il modulo con l’autocertificazione che spiega il motivo dello spostamento, consapevole delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni false.

I parcometri saranno comunque in funzione, con obbligo di pagamento, per chi non esporrà l’autocertificazione.

Per andare incontro quindi alle comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute, di chi deve necessariamente spostarsi nel periodo di emergenza da coronavirus, il Comune di Genova in accordo con Genova Parcheggi ha deciso di rendere gratuiti i parcheggi delle Blu Area (in concessione a Genova Parcheggi Spa).

Potrebbe interessarti:

https://genovaparcheggi.com/la-mappa/

Si ricorda che all’iniziativa non aderiscono i parcheggi di Piazza della Vittoria, gestiti da Apcoa